La Banca di Sviluppo del Consiglio d’Europa e il ministero dell’Economia e delle Finanze hanno firmato un contratto da 300 milioni per finanziare le spese sanitarie ed emergenziali legate alla pandemia da Covid-19.
abr/mrv/red