Dodici persone sono indagate con le accuse di associazione finalizzata alla propaganda e all’istigazione per motivi di discriminazione etnica e religiosa.
pc/mrv/gtr