“Il contratto collettivo di natura subordinata dei rider è sbagliato. Il rider è un lavoratore autonomo e tale deve restare”. Lo ha detto Vincenzo Abbrescia, segretario nazionale UGL Rider, da Piazza Montecitorio a Roma per la manifestazione UGL #IORESTOAUTONOMO.

sfe/sat/red