Le maggiori risorse derivanti dall’ulteriore indebitamento italiano di 25 miliardi saranno utilizzate per interventi su occupazione, fisco, liquidità, enti territoriali, scuola. Una parte saranno destinate per il sostegno dell’automotive e del turismo. Lo ha detto il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri.
abr/mrv/red