Lo Smart Working rallenta, ma per il futuro cosa succederà? Il punto di vista dell’economista Gianni Lepre.
abr/gtr